08Set
By: Anita Nuzzi Acceso: Settembre 8, 2023 In: newsblog Comments: 0

In questo articolo si evidenziano una gamma di pitture ideate per aumentare il comfort degli ambienti di una casa. Tali pitture regolano l’umidità, contrastano la formazione di muffe e abbassano l’impurità degli ambienti.

In genere la scelta delle pitture in una casa è tra le cose più importanti ed è facile avere qualche esitazione prima della decisione definitiva.

 

LA PITTURA A TEMPERA

La pittura a tempera è tra le più economiche e facili da applicare, ecco perché spesso è utilizzata in fai da te punto oggi sono poco usate per la loro bassa durata rispetto ad altri prodotti e perché, rovinandosi, tendono a sfaldarsi o screpolarsi. Pertanto, quando si vuole rinfrescare un ambiente è necessario prima eliminare il sottostante strato deteriorato. Pertanto, le tempere vengono perlopiù usate per tinteggiare sgabuzzini e ambienti secondari.

 

LE IDROPITTURE

Le idropitture sono la soluzione ideale per tinteggiare le pareti di casa.

La prima caratteristica consiste nel dover essere allungate in acqua prima dell’uso (solitamente dal 20% al 40%)

Generalmente hanno la caratteristica di essere lavabili, traspiranti, avere un’ottima resa, essere molto coprenti e durevoli nel tempo. Queste ed altre peculiarità derivano da specifici additivi che vengono aggiunti in fase di produzione, per cui è possibile acquistare fusti specificamente ideati per risolvere i problemi più comuni che affliggono le pareti di casa.

 

IDROPITTURA TRASPIRANTE

Alcuni ambienti più di altri sono predisposti alla formazione di condensa. È il caso di cucine e bagni in cui il vapore acqueo prodotto finisce per danneggiare i soffitti e le pareti. Particolarmente indicata in questi casi è l’idro pittura traspirante, resa tale da specifiche emulsioni che rendono la pittura permeabile al vapore e molto traspirante. Particolari biacidi presenti nella miscela ostacolano la formazione di muffe malsane e antiestetiche punto

 

IDROPITTURA LAVABILE

Questa pittura e resa lavabile da un film esterno che chiude i pori e protegge la finitura dall’acqua. È una finitura molto coprente e dall’aspetto denso ma resiste ai lavaggi con spazzola o panno umidi. Per questo motivo la si utilizza in soggiorno o camera da letto, dove più si ha necessità di pulire le pareti senza rischiare di rovinare il colore. Rispetto alla precedente è meno permeabile al vapore acqueo e meno traspirante, e la maggior quantità di leganti e additivi la rende più cara.

 

IDROPITTURA ANTIMUFFA

Tra le principali cause delle allergie respiratorie vi sono le muffe che proliferano in ambienti umidi, poco aerati e scarsamente illuminati come ad esempio i bagni ciechi. Contro le muffe un aiuto consistente arriva dalle idropitture antimuffa. Agiscono creando una pellicola capace di equilibrare lo scarto termico tra gli strati superficiali della muratura e, quindi, limitando il formarsi di condense. La pittura contiene inoltre sostanze antimuffa e fungicide che contrastano la riproduzione dei batteri.

 

IDROPITTURA ANTICONDENSA E TERMOISOLANTE

Può considerarsi una idropittura pensata per gli ambienti in cui si può riscontrare il formarsi di condensa.

La sua azione si oppone al formarsi della muffa, aiutando a prevenirla punto la principale peculiarità è di essere arricchita da microsfere cave di vetro che, abbattendo la conducibilità, contribuiscono a creare un cuscinetto d’aria che mitiga lo scarto di temperatura tra l’ambiente e le pareti fredde. Ideale sulle pareti perimetrali, quelle che danno verso l’esterno dell’abitazione.

ing. Anita Nuzzi

nota. Le immagini sono reperite sul web

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave reply:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *